SERBIA – 100 DINARA – 1941

34,00

SERBIA – Stato fantoccio della Germania nazista
100 DINARA – 1941

Fronte: Donna che rappresenta l’allegoria della Serbia. La donna è seduta con una mano distesa verso sud, richiamando la liberazione dei suoi fratelli, ridotti in schiavitù, promettendo la corona della gloria. Panorama di Belgrado sul fiume Sava, con barche a vela e a vapore sullo sfondo.
Parti del disegno sono stati sovrastampati per nascondere le scritte non più valide.
Retro: Giovane uomo serbo sulla destra che rappresenta la nazione nel costume nazionale, con un cappello e scarpe da contadino con nella mano destra un grappolo di frutta  e appoggiato su uno scudo stilizzato, sovrastampato come un’arma non più valida.
Il veliero a tre alberi sul mare, sullo sfondo, è stato sovrastampato.
Filigrana: Re Alexander I (regnò in Yugoslavia dal 1929 fino al suo assassinio nel 1934)
Dimensioni: 171 × 101 mm
Nominale: 100 dinari
Emissione: 1941
Firme: Milan Radosavljević 
Conservazione: q FDS     

Durante la Seconda Guerra Mondiale, a seguito dello smembramento del regno di Jugoslavia, la Serbia divenne uno stato fantoccio della Germania nazista, affidato da Hitler al generale Milan Nedić. Il governo filonazista di Nedić collaborò pienamente con la Germania sino alla liberazione congiunta della capitale da parte dell’Armata Rossa e dei partigiani jugoslavi nell’ottobre del 1944.

Disponibile

INFORMAZIONI SULL´ ACQUISTO

Spedizione gratuita

Per ordini superiori a 250€

Spedizione

Con corriere GLS entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento

Metodi di pagamento

É possibile pagare attraverso PayPal (anche con carta di credito) o bonifico bancario