Gordiano III E Tranquillina – Mesopotamia – Singara

135,00

Mesopotamia, Singara  

Gordiano III con la moglie Tranquillina  238-244 d.C. 

Bronzo Æ 30 

AYTOK M ANT ΓOΡΔIANON CAB TΡANKYΛΛINA CEB, busto laureato, drappeggiato e corazzato di Gordiano a destra, di fronte al busto drappeggiato di Tranquillina a sinistra, con indosso stephane (corona). /

AVΡ CEΠ KOΛ CINΓAΡA, Tyche seduta a sinistra su una roccia, in mano un ramo; il centauro Sagittario a sinistra in alto scocca una freccia; dio del fiume nuota a sinistra sotto.  

BMC 8; SNG Copenhagen 256

30 mm., 21,08 g. 


Singara (alternativamente Romana e Sasanide) divenne un’importante fortezza legionaria fin dalle campagne partiche di Settimio Severo, nel 241 fu conquistata dai Sasanidi di Sapore I, ma venne poi riconquistata dall’imperatore romano Gordiano III (243). 

Gordiano sposò Tranquillina nel 241, quando avevano sedici e quindici anni; l’unione durò ben poco visto che l’imperatore morì a soli diciannove anni.

Tyche era la divinità tutelare della fortuna, della prosperità e del destino di una città o di uno Stato. 

 

Disponibile

INFORMAZIONI SULL´ ACQUISTO

Spedizione gratuita

Per ordini superiori a 250€

Spedizione

Con corriere GLS entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento

Metodi di pagamento

É possibile pagare attraverso PayPal (anche con carta di credito) o bonifico bancario