Valeriano I – Antoniniano Biglione – Antiochia, 253 D.C. – Valeriano e Gallieno (Rara)

110,00

VALERIANO I
253/260 d.C.

Antoniniano Biglione
Antiochia 253 d.C.

IMP C P LIC VALERIANVS P F AVG, busto radiato a destra. / PIETAS AVGG, Valeriano con il figlio Gallieno in piedi uno di fronte all’altro sacrificano su un altare.

RIC285; – RARA

25 mm, 4,18 gr – BB++


PIETAS AVGG. Attraverso il sacrificio congiunto sull’altare i due Augusti manifestano la Pietas, ossia il doveroso rispetto e la gratitudine nei confronti degli dèi.


Dopo il principato di Gordiano III, l’antoniniano sostituì completamente il denario. Con il peggioramento delle condizioni politiche ed economiche anche la nuova moneta fu svalutata con l’aggiunta di rame e stagno, una lega di biglione simile all’argento.


VALERIANO I

Primo della Dinastia valeriana, appena nominato associò suo figlio Gallieno nella conduzione dell’impero.
Per tutta la durata del suo governo furono continui i tentativi di sconfinamento dei popoli alle danubiani, renani e sasanidi.

Nel 260, durante operazioni militari contro i Persiani Sasanidi, fu catturato dal re Sapore I e morì prigioniero qualche tempo dopo. Il fatto, mai accaduto prima, ebbe gravissime ripercussioni psicologiche per Roma e gettò nel caos l’impero.

Valeriano riprese le persecuzioni contro i cristiani iniziate da Traiano Decio.

Disponibile

INFORMAZIONI SULL´ ACQUISTO

Spedizione gratuita

Per ordini superiori a 250€

Spedizione

Con corriere GLS entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento

Metodi di pagamento

É possibile pagare attraverso PayPal (anche con carta di credito) o bonifico bancario